Loading...
0/3

L’ampio Hammam (bagno turco aromatizzato), situato all’interno della grotta naturale del centro benessere Helvetia, ha le sedute rivestite a mosaico e un soffitto di luci, realizzato con fibre ottiche pendenti, così da dare l’idea di un cielo stellato.

L’hammam ha origini molto antiche: i suoi antenati sono le “thermae” romane. Le terme, poi diffuse in tutta l’area del mediterraneo, erano centri di igiene, di benessere e di vita sociale dell’epoca.
Dopo la caduta dell’impero romano, gli Arabi ripresero la tradizione dei bagni riscaldati delle terme romane con dei bagni chiamati “hammam” (arabo: “scaldare”), più piccoli e con una procedura di balneazione più semplice. L’hammam divenne il luogo privilegiato per le pratiche di igiene, per la guarigione dei reumatismi e per curare i rapporti sociali.

Consigli di utilizzo: si consiglia un ciclo di 2-3 sedute della durata di 10-15 minuti l’una all’interno del bagno turco, intervallate da una doccia rinfrescante ed un buon relax sui lettini.