Territorio - Parco Regionale del Corno alle scale Hotel Porretta Terme (Bo)

Hotel Helvetia Thermal Spa

Prenota Online

 
Prenota il tuo soggiorno Miglior tariffa garantita
Parco Regionale del Corno alle scale

Il Parco Regionale del Corno alle Scale è parte di un sistema di parchi e riserve naturali istituiti dalla Regione Emilia-Romagna a partire dalla fine degli anni ’70 per tutelare ambiti territoriali di elevato valore naturalistico e paesaggistico.

L’imponente dorsale del Corno alle Scale (1944 m), la cima più alta del Parco e di tutto l’Appennino Bolognese, costituisce l’asse centrale dell’Area protetta, essa prosegue a Nord nel Monte La Nuda (1828 m), mentre verso Est, si staglia il Monte Gennaio (1812 m). A ridosso dei due principali centri abitati, Lizzano in Belvedere e Vidiciatico, troviamo rispettivamente Monte Pizzo (1194 m) e il Monte Grande (1531 m).

Camminando lungo i tantissimi sentieri che punteggiano la zona, lontano dal caos e dal rumore, è possibile incontrare daini e caprioli, vedere volteggiare nel cielo l’aquila reale o udire, in lontananza, l’ululato del lupo. Non solo, il Corno alle Scale rappresenta anche l’habitat ideale per numerose specie floristiche rare e protette come il delicato geranio argenteo, la preziosa aquilegia alpina o l’imponente giglio martagone

Una organizzata rete di sentieri, mulattiere e strade forestali raggiunge gli ambienti più significativi e tutte le cime principali.

Il Corno alle Scale è anche rinomata stazione sciistica dell’Appennino Bolognese. Ci sono le piste intitolate ad Alberto Tomba, sulle quale il grande campione bolognese ha mosso i primi passi e dove ha costruito buona parte dei suoi successi mondiali, ci sono numerosi tracciati per lo sci alpinismo, le piste da fondo ed il moderno snow park, dove cimentarsi in acrobatiche evoluzioni sulla tavola da neve.